Cerca nel blog

lunedì 3 dicembre 2012

Fai un regalo ad un amico artista

Acquista una sua opera

Il regalo migliore che puoi fare ad un'artista è scegliere una sua opera. La scelta è un segno implicito di stima, apprezzamento perfino affetto. Gli artisti - creature con vuoti affettivi, traumi infantili o almeno una rotella fuori posto -- vivono nel costante bisogno di queste conferme. L'applauso è la madre di tutte le conferme; l'acquisto di un disco, di un libro, di un biglietto d'ingresso, ne è il padre.


Ma il dono è reciproco. Niente più di un'opera dell'ingegno e del cuore, gratifica l'intelletto e l'anima di chi l'acquista. E' l'unico caso in cui fai un regalo a qualcuno e lo tieni tu a casa tua in bella mostra. E' il momento di un'opera buona. Quella la facciamo noi, tu fa la cosa giusta: comprala!

Condividi con l'umanità tutta! 
Francesco Fontana

domenica 25 novembre 2012

Mostra | Piccolo è Bello!

Novantanove Dipinti da Mettere in Tasca

(c) Francesco Fontana -- Autumn Leaves, olio 26 x 15 cm , 2012
Francesco Fontana mette in mostra una selezione di piccole opere ad olio su tela, lino, carta in formati fino a 30 cm. Realizzate sia in studio sia all'aperto in giro per il mondo. I temi spaziano dal ritratto allo still-life, dal paesaggio al tema floreale. Pittura alla prima, di tradizione impressionistica, che mette al centro la pennellata, il gesto, la textura. Alcune di questi sono studi inediti che preludono a progetti più ampi.

Fontana è di quei pittori che lavorano e studiano tutti i giorni. Come un ballerino passa tante ore alla sbarra o un pianista suda sulla tastiera, Fontana è un daily painter che crede nella pratica quotidiana e nell'esercizio del talento. Anche in progetti complessi, l'artista vive la pittura come esperienza e non come risultato. L'obiettivo non è l'opera da finire ma l'opera da cominciare. Perchè è nell'inizio che risiede il seme della crescita.

In quest'occasione e grazie al piccolo formato tutti potranno acquisire un'opera di Fontana a prezzi accessibili.

Apertura: Mercoledì 5 dicembre 2012 h 18:00
Spazio Fare Pittura, Milano
Via Pisanello 16 - Metro Gambara
Info Irene Schmalzl cell 338 1328003

email staff@farepittura.it

Come Acquistare Quest'opera | http://www.francescofontana.com


mercoledì 7 novembre 2012

Eventi | Floral Demo

Dai Fiori una Lezione d'Armonia


In una sessione di circa un'ora e mezza, Francesco Fontana dipingerà dal vero una composizione floreale. Più che una lezione su 'come dipingere i fiori' sarà una lezione d'armonia. Un'eccellente occasione per osservare direttamente l'approccio 'alla prima' con i temi cruciali della pittura impressionistica: il colore della luce e delle ombre, i contrasti di temperatura e la saturazione tra colori.

Inoltre Francesco ti accompagnerà nel moderno processo ad olio, attraverso la natura del gesto pittorico e l'astrazione del segno.

Mercoledì 14 Novembre 2012 h  18:00 Spazio Fare Pittura -- Via Pisanello 16 Milano, Metro Gambara. Info Irene: 338 1328003

Accesso: Soci con quota annuale valida. Non sei ancora Socio? Assocìati qui

Sei Socio ma la tua quota è scaduta rinnova qui. Per verificare la scadenza della tua quota entra dell'area utenti del sito. Inserisci la tua email e poi inviati la password se non la ricordi.

giovedì 1 novembre 2012

Palazzo Carafa

La buona volontà

In una domenica assolata nel cuore di Lecce mi hanno ispirato le bandiere al vento contro il cielo terso.



Appena montato il cavalletto all'angolo del marciapiede, mi rendo conto di non aver portato essenza di trementina o acqua ragia per diluire la pittura. Entro nel lussuoso albergo lì a due passi e chiedo ad un garzone (allegando una mancia) se hanno qualcosa di simile. Dopo un po' mi raggiunge con della trielina per smacchiare i vestiti, trovata nella lavanderia dell'hotel. Mi dispiace, devo 'macchiare' la tela non pulirla! Aspetta - mi dice, e 20 minuti dopo mi porta una specie di detersivo. Fa niente - almeno posso pulire i pennelli! Grazie per la buona volontà.

Adoro gli antichi nomi in questa città che ha 2000 anni di storia: Palazzo Carafa (ex Monastero delle Paoline, bandiere a destra) e il Palazzo di Giustizia (a sinistra). Sullo sfondo la Chiesa del Gesù o Chiesa del Buon Consiglio

Olio su tela di Lino | 16 x 26 cms
Come acquistare | Commenta e Condividi

[http://www.francescofontana.com]

lunedì 29 ottobre 2012

A Stefano Zagaglia il Premio Mano d'Opera


Il ritorno del bisonte


(c) Stefano Zagaglia -- Revenge, Olio su telaAnd the winner is Stefano Zagaglia! con 'Revenge' - olio su tela 40 x 80 cm (15 x 30 inc). Congratulazioni!
I visitatori della mostra American Dream hanno decretato questo dipinto come migliore dell'esposizione che si è chiusa venerdì 26 ottobre allo Spazio Fare Pittura, Milano, col conferimento del Premio Mano d'Opera 2012.

Stefano ha coniugato un concetto forte con una esecuzione tecnica di un livello professionale, perfettamente funzionale al significato dell'idea. Il suo approccio al tema, prende vita dal suo amore per il mondo animale - dimostrato dai suoi frequenti viaggi in Africa (dove ho il sospetto che sia proprio in questo momento) e dalla serie più grande ancora in progress. che che ho avuto il piacere di vedere in anteprima. Il risultato di questo punto di vista 'wildlife' è un modo originale d'interrogarsi sulla storia americana.

Complimenti! Stefano viene premiato con un cavalletto plein air in alluminio e avrà l'opportunità di una mostra personale nel 2013. Stefano è anche un fotografo e scrittore di talento. [www.stefanozagaglia.it]

PS. Un bisonte bianco è nato quest'anno negli USA. Un evento rarissimo che per i Nativi Americani ha un valore sacro di grandissimo auspicio.

PPS. Nell'ideale classifica del Premio, Mario Pisano piazza due sue opere al secondo e terzo posto. Quest'ultima ex-aequo con Rossella Volpi.

[www.farepittura.it]

domenica 14 ottobre 2012

Tremila ritratti, tanto per cominciare!


Nella ripetizione il segreto dell’apprendimento

Francesco Fontana -- Watercolor
19 x 27 cms (7,6" x 10,8")
Recentemente un allievo esprime il bisogno di tornare alle basi del disegno. Poco dopo la prima seduta dal vero qualcun’altro  (poco più che principiante) chiede di passare alla pittura, perchè 'non ha più l’età per cominciare dal disegno’. C’è poi chi -- pur non avendo mai fatto figura dal vero -- pensa che la stessa modella per quattro o cinque sessioni venga a noia, meglio cambiarla dopo un paio di sedute.

E' strano. All’inizio della mia carriera ho passato tre anni a disegnare una media di mille ritratti l’anno. E tuttavia mi sembra di avere appena cominciato a conoscere la materia.  E’ noto che la ripetizione è uno dei meccanismi dell’apprendimento nello sport, nella scienza e nell’arte. In America si dice brush miles (chilometraggio del pennello) e si teorizza che ci vogliano almeno 10.000 ore di cavalletto per imparare a dipingere. In ogni caso non si può diventare bravi pittori senza disegnare e ridisegnare, dipingere e ridipingere. Sbagliare e ricominciare. Umilmente.

Cezanne ha realizzato quaranta versioni della Montaigne Sainte Victoire. Monet ha dipinto lo stesso giardino per trent’anni. Un soggetto complesso come il volto umano (ma anche una 'semplice' foglia) è in pratica una miniera d'oro, tutta da esplorare. In ogni forma d’arte la novità non consiste tanto nel cambiare il soggetto -- ma nel cambiare: 1. L'angolazione da cui lo osserviamo, 2. Il modo in cui noi lo trattiamo.

Il viso di una modella può essere visto sotto una luca diffusa o diretta, con riflessi colorati, coi capelli sciolti, col vestito rosso, con un fiocco in testa; e poi frontale, di 3/4, di profilo, dall'alto, dal basso; su un fondo scuro oppure chiaro; può essere trattato a matita, sanguigna, carboncino, acquerello, acrilico, pastello, olio o un misto di tutti questi; in un arrangiamento monocromatico, in bianco e nero, in soli due toni, con colori caldi, colori freddi, primari, terre, applicati col pennello, con la spatola, con le mani..

Le possibilità sono infinite! E le cose da imparare altrettante.  

Quattro-cinque volte per uno stesso soggetto significa sfiorarne appena l'essenza. Ma il salto dalla mediocrità all'eccellenza comincia dal non pensare mai d’aver già visto tutto al primo sguardo! E nemmeno al secondo.

Buona pittura a tutti! : ) Francesco Fontana

sabato 18 agosto 2012

Il Sogno Americano nel Terzo Millennio

Esiste ancora un Sogno americano? E qual'è oggi? Nato alla fine dell'ottocento come idea letteraria e calvinista dell'uomo che raggiunge il successo solo grazie al proprio merito -- capacità e determinazione nel continente delle opportunità -- si è trasformato molte volte nel corso del '900. 

Dopo la corsa all'oro, la Grande depressione del 1929, l'incessante immigrazione dell'Europa, è diventato negli anni 50 il mito della famiglia perfetta. Nei 70 quello della libertà civili e del movimento hippy, fino al fenomeno delle dot.com e sopratutto quello di Silicon Valley negli anni 90, che in un paio di decenni cambieranno il sistema di comunicazione planetario e le nostre vite quotidiane.

Anche la produzione creativa e di costume così come l'influenza nella musica, nel cinema e in tutte le arti -- sono parte della nostro patrimonio culturale. Che piaccia o no.

Il primo decennio del terzo millennio si presenta con altre contraddizioni. L’undici settembre 2001 sembra arrivata la fine non solo del modello americano ma di tutta la civiltà occidentale. Poi l'ascesa della finanza e il repentino crollo dello sciagurato sogno di arricchirsi comprando e vendendo denaro -- il quale travolge ancora la vita e l'economia di molti paesi. 

Mentre gli Stati Uniti perdono la loro supremazia economica di fronte all'impero cinese, mantengono il ruolo di modello per milioni di giovani del vicino e del lontano oriente e fanno un sorprendente salto in avanti verso il sogno che forse Martin Luther King non aveva osato sognare: alla Casa Bianca un giovane quarantenne di pelle nera. 
Francesco Fontana

***** 

Partecipa e visita l’inaugurazione del 13 settembre 2012 h 19:00

Verrà assegnato il II Premio Mano d'Opera, decretato dai giudizi del pubblico. Consegna delle opere: 30 agosto 2012. Per sapere come partecipare staff@farepittura.com

Spazio Fare Pittura, Milano
Via Pisanello 16 -- M° Gambara

lunedì 28 maggio 2012

Nuovi scenari da dipingere in Provenza


Quest anno abbiamo voluto progettare un nuovo itinerario in Provenza per lo stage di pittura dal 2 al 9 settembre 2012. Nuovi scenari nella stessa atmosfera magica del Sud della Francia che a noi è piaciuta così tanto negli ultimi quattro anni.
Faremo base appena fuori Salon de Provence, a mezz'ora dall'aeroporto di Marsiglia, da Aix en Provence - la città natale di Cezanne -, da St Remy ed oltre fino al nostro amato Luberon.

Hai solo bisogno di arrivare in auto oppure in TGV da Parigi oppure volare su Marsiglia – dove ti prendiamo in consegna per trasferiti nel tipico mas, il casale provenzale che ci ospita, e cenare nei ristoranti locali.

Il laboratorio di pittura in sei giorni comprende:

3 mattinate di lezioni + esercitazioni
3 mattine di pittura en plein air con supervisione individuale.
5 pomeriggi di pittura all'aperto in libertà.
1 pomeriggio libero per i souvenir e lo shopping.

Abbiamo solo una stanza disponibile nel  nostro mas. Iscriviti ora!

La quota d’iscrizione per quest’esperienza indimenticabile è di 690 Euro che comprende il corso di pittura, il trasporto di gruppo e la quota associativa (che include la verifica delle tue opere per un anno dopo il workshop).

sabato 5 maggio 2012

Breve ma intenso il tuo corso di pittura pre-vacanze

Ancora un'opportunità per non lasciare nel cassetto il tuo proposito di seguire un corso di pittura. Prima che arrivi l'estate approfitta della flessibilità che abbiamo introdotto negli orari e nei costi d'iscrizione Puoi scegliere tra 16, 12 oppure 8 lezioni negli orari che preferisci, una o più volte a settimana. Potrai concentrare così in uno o due mesi un programma e di avanzare subito al livello tecnico successivo. Clicca qui e compila il modulo che ti invierà subito un preventivo nella tua email. Rifallo se vuoi un numero di lezioni diverso: http://www.farepittura.it/Quote.asp#Modulo_di_prenotazione

Buona pittura! : ) Francesco http://www.farepittura.it/

venerdì 4 maggio 2012

Modigliani in un musical a Milano


Fino al 6 maggio Gipo Gurrado, musicista, compositore, produttore e autore di Milano porta in scena il suo spettacolo "Modì - Musica per anime a colori" .al Teatro Leonardo di Milano. Modì è uno spettacolo dedicato alla meravigliosa e struggente storia di Amedeo Modigliani e alla effervescente Parigi di inizio Novecento. Lo spettacolo è parte della stagione di Quelli di Grock di cui Gipo Currado è il compositore dal 2003

Qui trovate la pagina ufficiale dal sito del teatro:
http://www.teatroleonardo.it/spettacolo.php?id=39 .

Altre info a questi siti:
http://www.gipogurrado.com | http://www.modi-themusical.it

Teatro Leonardo Mappa
Via Ampère, 1 (angolo Piazza Leonardo da Vinci),
20131 Milano Tel 02 2668 1166


Amedeo Modigliani
Era nato al Livorno nel 1884, e fin da giovanissimo aveva dimostrato una spiccata attitudine al disegno, e alla cagionevolezza di salute. Allievo di Giovanni Fattori e Silvestro Lega, nel 1906 si trasferì a Parigi, sviluppando lo stile unico e non ascrivibile a nessuna corrente che oggi conosciamo. Uno stile di vita dissoluto, uno studio prima a Montmartre e poi a Montparnasse e, nel 1918, l'amore della vita identificato in Jeanne Hébuterne, pittrice che dipinse insieme a "Modì”, com'era soprannominato Modigliani, gli ultimi due anni di vita del pittore, che morì a 35 anni in preda alla meningite. All'indomani della scomparsa del pittore, anche la compagna si suicidò, gettandosi nel vuoto e ponendo fine nella maniera più tragica possibile a una delle vicende artistiche riconosciute come le più "maledette” del Novecento.


Buona pittura e musica: ) Francesco Fontana

mercoledì 11 aprile 2012

L'arte ai tempi del Kuwait

I tassisti dicono che c'è crisi, si lavora poco, noi abbiamo il polso dell'economia. Come ai tempi del Kuwait e delle Torri Gemelle. Le modelle non fanno tardi la sera e le aziende straniere danno la mezza pensione ai manager. Lei di che si occupa? Pittura. Ah! E come va? Come sempre, come ai tempi del Kuwait, delle Torri..

martedì 6 marzo 2012

Fare Pittura alla KunStart di Bolzano

La nostra associazione Fare Pittura partecipa con un proprio stand alla prossima KunStart 2012, Fiera biennale dell’arte che si tiene a Bolzano dal 16 al 18 marzo. Presenteremo quattro artisti, con diverse declinazioni pittoriche:

Irene Schmalzl, La fragilità del mondo
Edi Tessarin, Il femminile senza trucco
Luz (Marco Luzzi), Bop
Francesco Fontana, La danza della luce

Questa presenza è per Fare Pittura il primo atto di una strategia per avvicinare i propri associati alla dimensione professionale ed al mercato. Leggi e scarica Comunicato e Schede Artisti (Pdf)




KunStart, fiera emergente per l'arte di confine

kunStart espone in primo luogo gallerie d’arte contemporanea emergente, nello spirito glocal. In fiera sono in vendita opere del segmento affordableovvero sotto i 5000 Euro. Presenti 80 gallerie da 10 paesi, con oltre 25 fra gallerie e istituzioni locali. Situata in un contesto esso stesso di confine, collega i paesi dell'arco alpino tedesco alla realtà del mercato italiano.

Orari e ingressi

Data: Da venerdí 16 a domenica 18 marzo 2012 Orario: 10.00 -- 18.00
Biglietti: Ingresso in fiera € 8,00 (online: € 4,00) Family € 16,00
Parcheggio: da via Marco Polo € 1,20 /ora

giovedì 1 marzo 2012

Mischiare le carte in cerca d'idee


L'altro week-end  la pittura non mi è mancata. Mi sentivo soddisfatto con quello che avevo dipinto in settimana: un lavoro che mi ha preso quattro mattine al cavalletto. Chiunque abbia varcato la soglia del mio studio, lo ha notato: "Wow! Diverso, c'é qualcosa.. non so .. più luminoso! "

Sono sorpreso io stesso. E' stato un tentativo di rinnovare il mio stile. Diverse settimane di studi e di mal di testa hanno portato ad una semplice risoluzione: se voglio qualcosa di nuovo dovrò cominciare dal non fare quello che faccio nel mio tipico processo di lavoro. Ho preso un supporto diverso, carta da acquerello invece di tela, acrilici piuttosto che olii, dimensioni diverse (molto più grande) e anche una posizione diversa in studio. Alla fine d’ogni sessione mi dicevo: beh questo lavoro sta creando la sua propria forma.

Trovare nuove idee a volte è solo questione di cambiare vecchie abitudini, semplicemente mischiare le carte.

Quali sono i tuoi modi di cercare nuove idee?

Buona pittura : ) Francesco www.francescofontana.com

PS. Altra sorpresa: ho usato tre tubi presi dalla scatola degli acrilici solo per scoprire - una volta finito - che erano olii solubili in acqua. PPS. L'immagine del quadro per ora non è importante!

lunedì 27 febbraio 2012

Che cos'è la pittura alla prima

(C) Fornula One is Bac, Olio su Juta -- Francesco Fontana

La pittura 'alla prima'
Apparentemente la cosa più semplice: una pittura applicata direttemente su un supporto,  tipicamente la tela, in modo diretto, senza sovrapposizioni. In altre parole è la tecnica moderna in pittura, portata alla sua massima espressione dai pittori en plein air. Prima dell'ottocento il processo pittorico dell'olio era più laborioso. Sostanzialmente si trattava di sovrapporre diversi strati (velature) di pittura trasparente, umida sullo strato essiccato precedente.

Con l'avvento dei pigmenti confezionati in tubi portatili, il processo è diventato più immediato dando vita ad una nuova tradizione che con un italianismo anche all'estero chiamano alla prima. Questa tecnica - meno trasparente ma più flessibile e dinamica, è stata usata in tutte le correnti pittoriche del novecento, dalle più realistiche alle più informali.

Diventare un'artista migliore
Ma attenzione l'immediatezza non è sinonimo di facilità. Al contrario richiede padronanza e preparazione. E' un po' come suonare dal vivo. La stonatura sul palco non puoi corregerla. Puoi solo prepararti meglio per prevenirla al concerto successivo. Sei costretto insomma a diventare un musicista migliore!

La cultura e la tecnica alla prima sono ciò che studiamo nei corsi dell'Associazione Fare Pittura. Consulta il sito per le opportunità di lezioni, seminari e stage in programma su Fare Pittura

Buona pittura! : ) Francesco Fontana

martedì 10 gennaio 2012

Tre giorni speciali a Cefalù


Nel workshop in Sicilia l'anno scorso abbiamo incluso una escursione in giornata a Cefalù. Il gruppo ha amato così tanto il posto che ho deciso di programmare quest'anno un soggiorno di tre giorni a Cefalù durante il prossimo Workshop in Sicilia a maggio 2012.
Le richieste in attesa di conferma hanno già superato il limite di posti previsti. Se ti interessa questa esperienza unica, non esitare a iscriverti adesso!
Prenota il tuo posto! -- Francesco Fontana
PS. Innamorati di Cefalù ammira le foto di Fiammetta Negri

PPS. Inoltra ai tuoi amici! Loro sono felici, noi ti siamo grati!

martedì 3 gennaio 2012

Visita alla Mostra di Paul Cezanne


Palazzo Reale, Piazza Duomo 12, Milano
Sabato 7 gennaio 2012 | Ora 16.30 fino a 18.30

Appuntamento alle 16:30 alla biglietteria di Palazzo Reale. Ingresso 9 €. 
Francesco Fontana commenterà gli aspetti tecnici della pittura di Paul Cezanne. Segue Aperitivo e Cena. Per favore conferma la tua presenza su FacebookI non soci sono benvenuti purché si registrino sul sito di www.farepittura.it
PS. Ovviamente auguri di uno splendido 2012!