Cerca nel blog

giovedì 25 giugno 2009

Tramonto a Maubec

Sono tornato a Moubec e Robion a fine giugno per delle esercitazioni. Appena posso pubblico qui un piccolo olio dipinto al tramonto a Maubec.

lunedì 18 maggio 2009

Robion e Maubec, villaggi incantati nella controra

Abbiamo esplorato Robion vecchia e soprattuto Maubec. Molto belle. Robion ha una piazza con uno spettacolare platano di fronte alla chiesa e un caffè che più francese non si può. Unica anima creata in giro -- una vecchina ci guarda in cagnesco nell'incantesimo della controra.
Maubec è in pratica un singolo castello che fu municipio e adesso è una casa privata. La vista dal terrazzo e la l'opulenza delle piante in giardino sono mozzafiato! Solo un grappolo di case di pietra intorno. Memo: prossima volta proseguire sulla sterrata fino al campeggio per disegnare la vista del villaggio da sotto.

domenica 17 maggio 2009

Di buon ora al mercato dell'antiquariato

Eccomi di nuovo in Provenza. Siamo qui da tre giorni, oggi è domenica e andiamo al mercato dell'antiquariato ad Isle Sur la Sorgue. La giornata è un po' ventosa ma splendida.
Il mercato diventa presto affollatissimo. Scopro una nuova galleria d'arte. Interessante, la gestisce un'artista di origine polacca e ospita cinque artisti. Dopo un giro tra le bancarelle di vecchie affiches, saponi e cespi di lavanda e persino cibo cinese in grandi wok, ci mettiamo a dipingere sulla banchina del fiume. C'è aria di festa. Sullo sfondo una coppia di chansonnier ci intrattiene dal vivo. Intorno a tutti fanno un picnic..

giovedì 23 aprile 2009

Ora in Sicilia e a maggio in Provenza coi papaveri

Foto: La nostra base a Modica in Sicilia

Il contadino Jean Pierre mi ha veramente mandato la foto. Credo che torneremo nel suo giardino anche a maggio, quando la campagna sarà invasa dai papaveri. Ecco i prossimi viaggi e workshop en plein air da non perdere

Sicilia Maggio 2009, dal 4 al 10 Per saperne di più clicca qui


***********************
Provenza
Maggio 2009, dal 14 al 20
Giugno 2009, dal 20 al 26
Per saperne di più clicca qui


************************

sabato 18 aprile 2009

Ultimo giorno ai piedi di Menerbes

Foto: Jean Pierre ci accoglie nel suo giardino

Splendida mattinata per l'ultimo giorno di questo stage di pittura in Provenza. Puntiamo sulla campagna a valle di Menerbes. Dopo un passaggio nel paesino del Luberon e alla lapide del pittore Joe Downing, fermiamo il pulmino davanti al giardino di una casa in mezzo alle vigne. Monsieur Jean Pierre ci da il permesso di installarci nella sua proprietà e ci fa una foto ricordo. Lavoriamo concentrati al profilo del villaggio medioevale che si staglia contro un cielo azzurrissimo. Soddisfatti andiamo a pranzo sulla darsena di Isle e ci concediamo l'ultimo shopping. Al pomeriggio riunione finale di valutazione dei lavori della settimana, e aperitivo a base di kir (sciroppo di ciliegia e vino bianco freddo). La cena e il dessert sono all'altezza di una serata di commiato. Dimenticavo: il contadino Jean Pierre ha un computer e ci manderà la foto per email.

venerdì 17 aprile 2009

Plein air intensivo sotto nuvole spettacolari

La bella giornata ci ha permesso di lavorare più intensamente sulla pittura. Abbiamo scelto una postazione nelle campagne tra Cabrieres d'Avignon e Gordes. Le nuvole dopo la pioggia in Provenza sono tra le cose più spettacolari che si possano dipingere! Per il pranzo siamo tornati a Fontaine de Vaucluse per un'insalata sulla terrazza lungo le acque verdi del fiume. Alessandro con le ragazze è andato fino alla sorgente mentre io prendo dei regalini nei negozi di souvenir.
Ancora una sessione di plein air accanto un ponticello sulla Sorgue. Tempo un po' grigio ma ancora lavoro intenso. A cena Helga ha dato ancora prova di maestria con un piatto di spaghetti accompagnati da involtini di pancetta con dentro un patè di pesce. Caffè, tè e conversazioni sul chiaroscuro e sulla vita.

giovedì 16 aprile 2009

Avignone e Gordes: la pioggia non ferma il tour

Giornata intensa a dispetto della pioggia. Cambio di programma e guidiamo verso Avignone. Sotto il Pont d'Avignon saltimao su un trenino che attraversa le stradine, i mercati e i bistrot del centro storico circondato dalle mura dei Papi. Dopo pranzo, visita alla collezione privata Jacques Doucet - che include dei piccoli Picasso, un Modigliani (non strepitoso) e bei lavori preparatori di Degas (le Ballerine, la Stiratrice).
Il cielo si apre - torniamo alla meta originaria: Gordes. Breve sessione di pittura leggera (acquerello) al Village des Bories, l'insediamento primitivo di case di pietra, che giace ai piedi del più famoso borgo del Luberon. Il tempo fugge. Risaliamo all'Abbazia di Senanque con gli immensi filari di lavanda ancora verde. Infine cena con gusto al calore de Le Provençal sulla piazza di una Gordes deserta e silenziosa. Sazi e asciutti torniamo alla base, Isle sur Sorgue.

mercoledì 15 aprile 2009

Finalmente sul sentiero delle ocre

Siamo finalmente in Provenza. Oggi lezione tecnica d'olio ed acquerello in giardino. Pomeriggio a Roussillon sotto un cielo un po' umido. Il sentiero delle ocre sempre sorprendente, un caffè in paese e mini shopping: saponi alla lavanda e all'olio d'oliva, e un libro sull'acquerello. Stasera ha cucinato Eric. In ricordo degli anni passati in Indonesia ha preparato un eccellente Nasi Goreng (riso fritto, piccante). Vino bianco e dessert ottimi come sempre.